GIUGNO - ZIBALDONE

IL "FIAMMA NERA"

Praticamente ce l'ho sotto casa. Bello, altero, solitario, che mal sopporta tutta quella pletora di natanti kitsch  ormeggiati lì a fianco. Un vecchio veliero degli anni '20. Uno yawl di 23,70, metri tutto in legno, dalle linee asciutte, perfettamente restaurato e pronto a prendere il largo in qualsiasi momento. Lo guardo e ci penso su. Peccato. Nessuno si ferma, nessuno lo ammira, nessuno sa. E' un pezzo di storia patria. E' il "Fiamma Nera". Lo yacht che fu di Benito Mussolini.

POLITICA E SPAGHETTI

Una delle autocritiche più di moda dei politici è: "non siamo riusciti a parlare alla pancia della gente", come se fossero spaghetti. Qualcuno dovrebbe ricordargli che la gente sente con le orecchie, elabora col cervello e condivide col cuore. Forse sono loro che parlano con la pancia, anzi parlano con qualcosa sotto la pancia e che spesso corrisponde anche alla loro testa.

FACCETTE NERE 

Per rimanere in ambito cattolico, segnaliamo che i dirigenti vaticani fanno un tifo sfrenato per la cittadinanza ai bimbi nati in Italia da genitori stranieri, la legge denominata ius soli, e giudicano stolti, anzi mascalzoni, coloro che invece sono ostili a tale provvedimento. I monsignori sono leggermente presuntuosi: se hai opinioni diverse dalle loro sei un deficiente. Perché non cominciano le tonache a dare il buon esempio, regalando la cittadinanza vaticana alle faccette nere?